Panathlon - Club di Bassano del Grappa (VI)

Home 

 

PANATHLON CLUB


BASSANO DEL GRAPPA

 

PROGRAMMA 2013

 


CONVEGNO SANITARIO del 22/11/2013

 

RELAZIONE CONVIVIALE DI NOVEMBRE

Il premio “Profitto Scolastico e Sportivo” è senza dubbio il service più importante del Panathlon Club Bassano. Un appuntamento reso ancor più tale quest’anno dalla cornice del Teatro Remondini di Angarano che si è aperta nel tardo pomeriggio di venerdì 22 novembre per ospitare la cerimonia di consegna dei premi ed attestati. Una location ideale, resasi necessaria per i lavori alla sala Chilesotti del Museo, che è andata così ad impreziosire questa manifestazione dando il meritato spazio ai ragazzi ed una migliore visibilità anche ai tanti genitori e parenti al seguito.
Su palco, il Sindaco e panathleta, Stefano Cimatti, accompagnato dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Annalisa Toniolo, la vicepresidente del Panathlon Club Bassano, Birgit Rastetter, il presidente della Commissione Tecnica, Giampi Zanata, e due ospiti d’onore, due grandi nomi dello sport nazionale ed olimpico: l’oro nella canoa k1 a Londra 2012 Daniele Molmenti ed il suo tecnico, oro a Barcellona 1992, il bassanese Pierpaolo Ferrazzi. Sul parterre oltre a tanti soci, i partner che con la loro sensibilità hanno contribuito a mettere a disposizione i numerosi riconoscimenti ed i componenti della commissione tecnica: Anna Cuminatti, Giancarlo Dei Vecchi, Andrea Pittana e Marisa Tottene, la preside del Liceo “Jacopo Da Ponte” prof.ssa Marilena Valle e la collega della Scuola Media “Vittorelli” prof.ssa Paola Bertoncello.
Il Premio prende vita da uno dei principi ispiratori originari dell'associazione “la diffusione dello sport tra i giovani inteso come momento di vita e di aggregazione”, lo sport come momento di crescita non solo fisica, ma anche morale e psicologica della persona, dove emergono attraverso il sacrificio che l'attività sportiva comporta, i valori e gli ideali umani più veri.
Un partecipazione che ha superato le attese con ben 104 segnalazioni pervenute da 8 scuole secondarie di Primo Grado del comprensorio ed altrettante dagli Istituti Superiori.

Questi i benemeriti che sono saliti sul palco per ritirare i premi della 33ª edizione del “Profitto Scolastico e Sportivo” per le Superiori e della 19ª edizione per il premio riservato alle scuole Medie:
MEDIE - 1° classificato: Lobba Andrea (Nuoto - Marostica), Marin Andrea (Atletica - Marconi Cassola), Kasibovic Amar (Atletica – Romano), Infante Donato (Calcio - C1 Bassano), Miglietta Riccardo (Atletica – Mussolente), Zanzot Asia (Equitazione - C1 Bassano), Bertollo Marco (Calcio – Marostica), Dal Farra Mattia (Nuoto – Graziani Bassano), Lazzarotto Pietro (Basket - C1 Bassano), Trento Agnese (Atletica - D'Assisi Tezze).
SUPERIORI - 1ª classificata Baù Rachele (Nuoto Dorso- Brocchi); Fiorese Beatrice (Atletica – Brocchi), Tessarolo Gio Maria (Pattinaggio Artistico – Brocchi), Bertizzolo Sofia (Ciclismo - Da Ponte), Pontarollo Erika (Atletica - Da Ponte), Malinov Ofelia (Volley - New Cambridge), Costa Andrea (Atletica - Da Ponte), De Martini Lisa (Arrampicata - Da Ponte), Pesavento Franco (Triathlon- Einaudi), Tessarolo Giulia (Atletica - Da Ponte), Gollin Gloria (Atletica – Einaudi), Gottardo Chiara (Karate – Brocchi), Fantinato Simone (Calcio - Brocchi), Dalla Valle Nicolas (Ciclismo - New Cambridge), Ceccon Paolo (Canoa - New Cambridge), Rossato Beatrice (Ciclismo - Da Ponte), Ferrazzi Silvia (Mezzofondo – Einaudi), Bordignon Serena (Atletica – Brocchi), Tescari Mattia (Nuoto – Brocchi) e Marsilio Magda (Karate – Einaudi).

La serata è proseguita con la conviviale all'hotel ristorante Al Camin alla quale sono stati ospiti i due ragazzi vincitori e gli olimpionici Daniele Molmenti e Pierpaolo Ferrazzi. E son stati i campioni azzurri gli indiscussi protagonisti della serata introdotta, dopo la cena, da un video che ha spiegato, con emozionanti immagini, il mondo della canoa e le sue diverse specialità. Ha poi preso la parola Daniele Molmenti che per una quarantina di minuti ha saputo cogliere l'attenzione dei presenti raccontando la sua esperienza, la fatica ed il sacrificio che c'è dietro ad un grande risultato, l'importanza di rappresentare il proprio paese in un grande evento com’è l’Olimpiade tendo poi alto il tricolore nella cerimonia di chiusura. Un bel esempio di amore per il proprio sport e proprio Paese. Molmenti ha saputo trasmettere sensazioni uniche a tutti i presenti ed in particolare ai due giovani studenti che al temine della serata, dopo le domande di rito ai due illustri ospiti, hanno raccontato pillole della loro esperienza con spesso la difficoltà di coniugare attività sportiva e studio. La serata si è conclusa con il tradizionale scambio di doni e le foto di rito.

 
 
 
 
 
 
 

 

 

 


Panathlon - Club di Bassano del Grappa - Casella Postale 15 - 36061 Bassano del Grappa (VI)